Coding e robotica nelle scuole del fermano

stampa3d-1

(foto © Andrea Colangelo)

È dedicato a coding e robotica l’evento realizzato dalla collaborazione tra gli Istituti Comprensivi di Montegiorgio, Falerone e Sant’Elpidio a Mare, in provincia di Fermo, nell’ambito delle iniziative legate al Piano Nazionale per la Scuola Digitale.

Prima tappa mercoledì 7 dicembre, alle ore 18.00, presso il Cineteatro “Manzoni” di Montegiorgio dove, tra gli altri, Marco Alici, ingegnere meccanico con la passione dell’informatica e del software libero, vicepresidente del FermoLUG (Gruppo utenti Linux del fermano) e consigliere di LibreItalia, parlerà di stampa 3D libera a scuola. Scopo dell’intervento è quello di mostrare le infinite possibilità didattiche offerte dalla stampa 3D, fenomeno esploso soprattutto grazie al progetto RepRap, che ha portato un contributo di altissimo valore per quanto riguarda l’accessibilità della tecnologia Fused Deposition Modeling (FDM), divenuta di pubblico dominio dopo la scadenza del brevetto da cui era coperta fin dai primi anni ‘90.

La stampa 3D è oggi alla portata di ogni scuola, e insieme al tanto buon software libero con cui è possibile interfacciarla facilmente ad un computer e con cui è possibile fare modellazione tridimensionale, (oltre alla grande quantità di modelli liberamente scaricabili e stampabili, distribuiti con licenza Creative Commons), costituiscono una famiglia di strumenti con cui si può rendere più facile e divertente l’apprendimento della matematica e della storia, delle scienze, dell’arte e perfino della letteratura o delle lingue straniere.

Si replica sabato pomeriggio a Sant’Elpidio a Mare.

Qui si può scaricare la locandina della prima tappa dell’evento.

ADD YOUR COMMENT