LibreItalia a sostegno del contest e della campagna #NoBullismo

aied-roma-no-bullismo-coverQuest’anno abbiamo deciso di sostenere il contest di idee e campagna #Nobullismo  organizzato dalla Associazione AIED di Roma.  L’obiettivo della campagna  è quello di creare una rete che faccia conoscere la gara ovvero il contest di idee attraverso i propri canali e porti tanti ragazzi a impegnarsi e partecipare. La gara nazionale di idee si rivolge ai giovani di età compresa tra i 15 e i 30 anni, organizzati in squadre da 1 a 4 persone.
L’iniziativa per la prima volta, si rivolge non solo ai maggiorenni, ma anche a quella fascia d’età maggiormente toccata dal fenomeno, perciò sono invitati a partecipare tutti coloro che hanno dai 15 ai 30 anni e sono interessati a una gara di idee nazionale che abbia un impatto sociale. C’è tempo per presentare e candidare le proprie idee fino al 7 novembre compilando il form al seguente link . Le idee dovranno essere realizzabili e avere un impatto sulla realtà coinvolgendo direttamente i ragazzi. Dovranno promuovere una cultura basata sul rispetto reciproco e avere un effetto su bullismo e cyberbullismo.

PERCHE’ “NObullismo”: Per promuovere la creazione e la diffusione di una società basata su confronto, libertà e sicurezza, lontana da violenza, sopraffazione ed esclusione. Perchè i numeri delle vittime che tentanto il suicidio e arriva ad atti di autolesionismo conferma la gravità del fenomeno che, troppo spesso, si nasconde tra le trame dello scherzo e dei giochi tra ragazzi. Come LibreItalia abbiamo deciso di sostenere e sosteniamo l’iniziativa poichè riteniamo che non solo siano molto importanti i temi per le implicazioni sopra evidenziate ma sono sopratutto strettamente legati anche alle attività che da tempo portiamo avanti nelle scuole accanto ai protocolli di migrazione del progetto Crescere a pane e software libero come sapete organizziamo anche incontri e seminari per ragazzi, studenti, genitori e insegnanti legati ad un uso consapevole del web e dei social media quindi ci sembrava molto coerente sostenere una iniziativa di questo tipo soprattutto per contribuire portando anche la nostra esperienza in merito e imparare e conoscere meglio il fenomeno.

COME FUNZIONA: Per promuovere una cultura basata sul rispetto reciproco e avere un effetto su bullismo e cyberbullismo, come le scorse edizioni, la gara è aperta alle idee realizzabili che possono avere un impatto sulla realtà coinvolgendo direttamente i ragazzi. La possibilità di inviare le idee è partita dai primi giorni di settembre e ci sono già vari progetti presentati . Ci sarà una fase di votazione on-line, in cui i partecipanti si faranno promotori dei propri progetti (e con essi anche dell’iniziativa) divulgandoli, e una fase di votazione e selezione da parte di un’apposita Giuria.
Dalla media di questi due voti verranno selezionati tre team finalisti che presenteranno la loro idea in 2 minuti durante un evento previsto il 26 novembre a Roma, che vedrà una prima parte dedicata ad una tavola rotonda sul tema e una seconda parte dedicata alla gara tra i tre team finalisti che presenteranno pubblicamente la loro idea e a cui seguirà un momento di confronto e dibattito.
La squadra vincitrice, che sarà eletta dalla Giuria, si aggiudicherà un premio di 2.000 euro come riconoscimento e ringraziamento per la validità del contributo offerto.
LE 3 FASI DELL’INIZIATIVA: La prima fase è iniziata il 5 settembre 2016 con l’apertura delle iscrizioni e delle votazioni online delle idee in gara. Terminerà nel mese di novembre quando sarà chiusa la possibilità di candidare la propria idea (7 novembre 2016) e di esprimere la propria preferenza tramite voto online (10 novembre 2016). Quindi, si aprirà la seconda fase dell’iniziativa nella quale la Giuria sarà impegnata nella valutazione delle idee ricevute. Questa finestra si chiuderà il 14 novembre 2016. La terza ed ultima fase di #NObullismo coincide con l’evento di chiusura e la premiazione della prima idea classificata. L’iniziativa, aperta al pubblico, si terrà a Roma il 26 novembre 2016 presso il Grand Hotel de la Minerve e vedrà la partecipazione dei 3 team finalisti, della Giuria e di tutti coloro che vorranno essere parte di questa iniziativa.

I PROGETTI: Ogni persona potrà essere parte di un solo team e ogni team potrà presentare da 1 a un massimo di 5 idee. Ciascuna di esse dovrà appartenere esclusivamente a una delle seguenti categorie:

  • educazione, cultura e prevenzione
  • supporto e assistenza
  • tutela, sicurezza e difesa
L’Associazione oltre ad essere partner e supporter dell’iniziativa ha avuto l’onore ed onere di far parte sia della giuria (composta da esperti sul tema per la fase di valutazione delle idee pervenute) sia della tavola rotonda conclusiva che si terrà a Roma il 26 novembre.

A questo link trovate una prima breve chiacchierata sul perche abbiamo deciso di sostenere il progetto e una chiamata alle armi per far partecipare i ragazzi.

Insomma #nsedorme e  #sololibrecosebelle continua 🙂 ci vediamo il 5 Novembre a Torino per la nostra #LibreItaliaConf

a cura di Emma Pietrafesa

ADD YOUR COMMENT

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi