L’Università di Perugia sceglie il software libero LibreOffice

Adottare un software libero per la realizzazione di documenti e scegliere un formato di salvataggio dei dati aperto che garantisca indipendenza da fornitore e software gli obiettivi di un progetto che l’Università di Perugia intende realizzare avvalendosi della collaborazione degli studenti dell’Istituto Tecnico Tecnologico Statale A. Volta di Perugia, nell’ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro, e dell’associazione di volontariato LibreItalia.

La collaborazione tra giovani studenti e Università in un progetto importante come questo rappresenta un’occasione di crescita e professionalizzazione per i ragazzi che potranno comprendere le modalità di gestione di un progetto di migrazione a open source, guidati da buone pratiche collaudate come quella di LibreUmbria, che ha visto l’adozione di LibreOffice da parte di diverse PA locali, e LibreDifesa, il più grande progetto di migrazione a LibreOffice d’Italia e il secondo d’Europa che coinvolge circa 100.000 utenti del Ministero della Difesa. Il tutto con il sostegno di LibreItalia, una delle più grandi associazioni a sostegno del sofware libero italiane nata anche dall’esperienza di migrazione umbra e che ha supportato il progetto della Difesa italiana.

Al fine di informare i dirigenti e il personale amministrativo dell’Università rispetto alle motivazioni del progetto e spiegare loro le modalità di migrazione, il 10 maggio alle 11.30 presso presso l’aula A2 del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Ateneo perugino sarà organizzato un primo incontro informativo al quale assisteranno anche i ragazzi dell’Istituto A. Volta coinvolti nel progetto.

Ad intervenire il Magnifico Rettore, Franco Moriconi, la Dirigente dell’ITTS A. Volta, Rita Coccia, l’assessore regionale all’innovazione Antonio Bartolini, il delegato del Rettore dell’Università di Perugia per l’informatica e agenda digitale Giuseppe Liotta, la delegata per l’alternanza scuola lavoro Anna Martellotti ed il Generale di Brigata responsabile del progetto di migrazione della Difesa italiana Camillo Sileo.

Progetto e modalità di migrazione saranno illustrati ai Dirigenti ed al personale amministrativo da uno dei membri del board di The Document Foundation che gestisce il progetto LibreOffice Osvaldo Gervasi, da Sonia Montegiove e Andrea Castellani, tra i coordinatori del progetto LibreUmbria, e da Monica Ciuchetti, Francesca Gobbi e Francesco Uccellani, docenti dell’ITTS A. Volta di Perugia.