Software libero, un’opportunità per la didattica

Le opportunità offerte dal software open source in ambito della didattica sono state al centro di due incontri, che hanno coinvolto i docenti della Scuola secondaria di primo grado di Nogarole Rocca (VR).

Ad inizio anno scolastico l’Istituto Comprensivo di Mozzecane, di cui la scuola media è parte, ha rimesso a nuovo l’aula informatica, sistemando le postazioni ed installando su di esse la distribuzione So.Di.Linux. Per questo l’Animatrice Digitale Federica Marocolo e socia LibreItalia ha proposto alla Direzione di promuovere un corso ad accesso libero per gli insegnanti del plesso. Scopo dell’iniziativa era principalmente incuriosire i docenti sugli strumenti disponibili nell’aula multimediale e accompagnarli al primo utilizzo.

“L’Istituto Comprensivo di Mozzecane, ci spiega Federica Marocolo, ha completato in questo anno scolastico il passaggio al software libero in tutti i laboratori informatici delle sue 4 sedi. Grande importanza ha avuto la formazione sull’argomento, che ha visto nelle scorse settimane coinvolti i docenti della Secondaria di primo grado di Nogarole Rocca, perché ha accompagnato, supportato e rasserenato i colleghi, portandoli ad una maggior consapevolezza nell’uso del software open source. Le ricadute non mancheranno nella quotidianità scolastica con i ragazzi e le loro famiglie.”

Il corso ha visto coinvolti una decina di docenti della scuola secondaria di Nogarole Rocca, che hanno potuto toccare con mano gli applicativi presenti nelle postazioni e confrontarsi sul loro utilizzo.

L’interesse e la curiosità dimostrato è stato molto alto. Infatti le domande dei docenti sia sul software libero sia sull’utilizzo pratico hanno generato un confronto ricco di spunti di riflessioni e di approfondimento, tanto che la Coordinatrice della scuola ha auspicato la possibilità di organizzare ulteriori corsi dedicati ai vari software nel prossimo anno scolastico.

ADD YOUR COMMENT