scuola Archive

Software libero, un’opportunità per la didattica

Le opportunità offerte dal software open source in ambito della didattica sono state al centro di due incontri, che hanno coinvolto i docenti della Scuola secondaria di primo grado di Nogarole Rocca (VR). Ad inizio anno scolastico l’Istituto Comprensivo

Più consapevoli, più sicuri in Rete (e non solo)

Più consapevoli, più sicuri in rete (e non solo)

Istituto Tecnico Pesenti, un mare di emozioni

A cura di Giordano Alborghetti Settimana scorsa, abbiamo tenuto un seminario dal titolo: “Libertà digitali, cittadinanza digitale, LibreOffice, progetto Linux va a scuola”, per i docenti dell’Istituto Tecnico Pesenti di Bergamo, grazie alla sensibilità e alla curiosità dimostrata

Sì al software libero dopo due anni di sperimentazione

Nell’ottobre del 2014 mediante lo sforzo congiunto tra il MIUR e il Centro Territoriale di Supporto per le Nuove Tecnologie e Disabilità (CTS Novara), nacque il progetto “Open Source per tutti con So.Di.Linux”. Punto di riferimento del

Crescere a pane e software libero, consegnati gli attestati

Sabato 04 giugno si è concluso nella scuola primaria di Mozzecane la seconda edizione dei corsi Crescere a pane e software libero. Lo scorso settembre l’Istituto Comprensivo di Mozzecane (VR) aveva sottoscritto con LibreItalia un protocollo d’intesa

Libertà digitale, LibreItalia a San Venanzo

Martedì 7 giugno a San Venanzo, in provincia di Terni Fabio Nardi e Marco Giorgetti, soci LibreItalia e GNU/LUG Perugia, hanno tenuto un seminario organizzato da LibreItalia insieme all’Istituto Comprensivo di San Venanzo e con il patrocinio

Lezione su libertà digitale agli animatori digitali di Todi

Ieri, presso l’Istituto di Istruzione Superiore Ciufelli Einaudi di Todi, si è svolta una lezione su Libertà digitale: software libero e piattaforme di collaborazione, tenuta da Sonia Montegiove e Osvaldo Gervasi, e rivolta agli animatori digitali delle

Software Libero alla scuola “Pupilli” di Grottazzolina.

A cura di Marco Alici Gli ingredienti sono semplici: una scuola con un’aula computer quasi inutilizzabile; docenti consapevoli delle opportunità didattiche derivanti dall’utilizzo delle nuove tecnologie digitali e pronti a mettersi in gioco; un LUG (Gruppo di