Protocolli per promuovere il software libero nella didattica

L’Associazione LibreItalia tra le proprie attività ha inserito il progetto “Crescere a pane e software libero”, presente  nella piattaforma nazionale delle competenze digitali di Agid, e che vede la realizzazione all’interno delle strutture scolastiche di corsi di formazione con software libero destinati sia a ragazzi che ai docenti delle scuole primarie e secondarie.

Per dare una maggior spinta ai propri progetti l’Associazione sta promuovendo l’adozione di protocolli d’intesa con gli istituti scolastici interessati ai percorsi didattici. L’accordo prevede sostanzialmente che l’istituto scolastico utilizzi il software libero nei strumenti d’insegnamento, nonché incoraggi altre scuole ad adottare l’iniziativa attraverso l’organizzazione di seminari o convegni. Naturalmente LibreItalia si impegna attraverso i propri volontari a sostenere tutte le azioni intraprese in tal senso dalle scuole.

Il 14 settembre l’Istituto Comprensivo di Mozzecane e l’Associazione LibreItalia, rappresentati rispettivamente dalla dott.ssa Silvana Zamboni e dalla presidente LibreItalia, hanno firmato il protocollo d’intesa difronte ai dirigenti e docenti partecipanti al seminario “Libertà digitale: cominciamo dalla scuola”.

Evento organizzato proprio dall’IC di Mozzecane, che ha invitato i docenti della provincia di Verona a confrontarsi sull’utilizzo del software libero nella didattica, alla promozione di tematiche quali la legalità e la libertà di scelta in ambito digitale.

a cura di Antonio Faccioli

ADD YOUR COMMENT

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: