Protocollo con l’Istituto Superiore di Scienze Religiose per software libero e formati aperti

IMG_20150622_165612

Lo scorso 22 giugno Italo Vignoli, in rappresentanza di LibreItalia, e Padre Gino Alberto, direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Santa Maria di Monte Berico”, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per l’adozione e la promozione del software libero.

L’ISSR vicentino infatti per i suoi progetti futuri ha deciso di adottare per le proprie attività didattiche e amministrative il software libero, ponendo inoltre l’accento sull’utilizzo dei formati aperti.

Il protocollo prevede che l’Istituto elabori un documento completo di cronoprogramma con le fasi di avanzamento dell’adozione e dovrà farsi promotore verso i docenti, il personale amministrativo e gli studenti dell’utilizzo di software libero e dei formati liberi.IMG_20150622_170105

Inoltre sempre l’ISSR di Monte Berico promuoverà con altri istituti ed enti simili e di pari livello l’impiego del software libero e dei formati aperti attraverso seminari, eventi e manifestazioni.

Dal canto suo invece LibreItalia affiancherà l’Istituto nella realizzazione del documento di adozione e nella promozione del software libero.

Grazie a questo protocollo inoltre prende vita ufficialmente il progetto “Discimus”, attraverso il quale l’Associazione LibreItalia intende promuovere nelle scuole e nei centri di formazione l’adozione del software libero.

Questo il protocollo sottoscritto

a cura di Antonio Faccioli

ADD YOUR COMMENT

Privacy Preference Center

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: