Scuola media Cocchi Aosta di Todi: più consapevoli, più liberi

Sabato 26 novembre si è svolto il primo dei quattro seminari su Consapevolezza e libertà digitale organizzati da LibreItalia e rivolti alle 15 classi delle prime, seconde e terze della scuola secondaria di primo grado “Cocchi Aosta” di Todi. Obiettivo degli incontri quello di fornire alcune “istruzioni per l’uso dei social network” e della rete in generale, ma soprattutto stimolare una riflessione sulla necessità di un approccio critico utile a cogliere e riconoscere opportunità e rischi. Approccio critico che molto ha a che fare con il software libero, che spinge al capire come funziona un programma e soprattutto a cercare una alternativa a un programma che usano tutti e che non necessariamente è il migliore.

cylmwjkwqaedefs-1“Solo dalla conoscenza degli strumenti può esserci consapevolezza e quindi libertà di scegliere quello che fa al caso nostro”. Questa una delle frasi ripetute dal formatore volontario Marco Giorgetti e dalla presidente LibreItalia sabato mattina in un’aula magna con tanti ragazzi silenziosi e attenti.

Gli incontri proseguiranno nelle prossime settimane il 2 dicembre con le classi seconde, il 16 dicembre con tutte le prime per finire il 18 gennaio con i ragazzi della sede di Pantalla. “La collaborazione con la scuola Cocchi Aosta e il Rotary Club Todi che organizza un’attività di formazione integrativa sui temi della legalità – afferma la presidente LibreItalia – era iniziata già lo scorso anno con dei seminari rivolti ai ragazzi delle prime classe. Quest’anno, per volontà degli insegnanti e del dirigente scolastico, si sono voluti coinvolgere tutti i ragazzi e si è sottoscritto un accordo di collaborazione tra associazione e scuola che ci auguriamo possa rappresentare una buona opportunità per i ragazzi”.

Queste le slide usate per stimolare i ragazzi a riflettere sull’uso consapevole dei social.

img_20161126_092004

 

 

ADD YOUR COMMENT

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: